Titolo

Sicurezza

 

RelaxBanking: linee guida per la sicurezza


La banca mette a disposizione strumenti di sicurezza per l'utilizzo del servizio RelaxBanking (es. dispositivo OTP): per essere efficaci, questi strumenti devono essere gestiti correttamente dal Cliente anche seguendo queste semplici raccomandazioni ed accorgimenti.

  • Il servizio RelaxBanking in fase di login richiede il codice utente (o nickname), la password di accesso ed il codice OTP (se configurato); questi codici non vengono richiesti altrove o con altre modalità di comunicazione (es. mail), se non a fronte di specifica necessità di ripristino password.

  • Le credenziali di accesso devono essere custodite, non deve essere effettuato alcun salvataggio nel browser, né trascrizioni o annotazioni su altri supporti.

  • Dopo ogni operazione dispositiva di pagamento o di ricarica il servizio RelaxBanking invia notifiche SMS e/o e-mail ai riferimenti del cliente per accertare che le informazioni riportate siano coerenti con la disposizione impartita (importo, IBAN, etc.).

  • Il dispositivo utilizzato per l'accesso al servizio deve essere munito di sistema antivirus sottoposto a scansione periodica, oltre che programmi di protezione sempre aggiornati (es. antimalware e firewall).

  • Per l'accesso al servizio da dispositivi mobili utilizzare APP provenienti esclusivamente dai canali ufficiali.

  • Per l'accesso al servizio da laptop o personal computer tenere sempre aggiornata la versione del sistema operativo, la versione del browser e le relative componenti.

  • Non considerare mai richieste di credenziali di accesso al servizio tramite canali diversi dalla pagina di login RelaxBanking, (es: e-mail, sms, etc).

  • Se si riscontrano anomalie o si verificano incidenti sospetti durante le sessioni di lavoro in RelaxBanking sospendere l'attività e contattare immediatamente il Servizio Clienti.