Titolo

Estero

 

Che tu abbia clienti o fornitori ad Amsterdam o a Roma, in India o in Cina, non fa nessuna differenza.
La Banca San Francesco può muovere qualsiasi cifra, in qualsiasi parte del mondo, nel migliore dei modi.
Con l'ordine di pagamento il denaro viene trasferito all'estero attraverso sistemi computerizzati e fatto pervenire tempestivamente, in euro o altre valute, al beneficiario.

La Banca San Francesco si incarica anche di riscuotere a tuo nome il denaro in arrivo.

E' la tua consulente di fiducia per l'estero.

Bonifico Bancario
Tra le forme di regolamento è quella più semplice ed utilizzata.
Si tratta di un ordine impartito alla banca dall’importatore/acquirente, di trasferire fondi a favore dell’esportatore/venditore presso la banca indicata da quest’ultimo. Spese del servizio: commissioni di negoziazione/intervento in percentuale sull’importo del bonifico e spesa fissa.
Tempo di esecuzione: mediamente 2/3 gg. per l’accredito alla banca del beneficiario.

Assegno
Con questa forma di regolamento l’importatore/compratore dispone, attraverso l’emissione di un proprio assegno di conto corrente o di un assegno circolare rilasciato dalla propria banca, il pagamento a favore dell’esportatore/venditore, consegnando o spedendo il titolo a quest’ultimo per la negoziazione.
Spese del servizio: commissioni di negoziazione/servizio in percentuale sull’importo facciale dell’assegno più una spesa fissa per gli assegni accreditati salvo buon fine.
Per gli assegni all’incasso alle voci di spesa sopra menzionati si aggiungono le spese di invio tramite corriere e le commissioni di incasso.
Tempi per l’accredito: in relazione alla tipologia dell’assegno.

Garanzie bancarie
La garanzia bancaria è l’impegno che la banca si assume di pagare il beneficiario della garanzia, qualora l’obbligato principale/ns cliente non adempia gli impegni contrattuali assunti, descritti nella garanzia stessa, avvalendosi per eventuali controversie della legislazione vigente nel paese dell’emittente.
Anche per le garanzie bancarie, come i crediti documentari e le operazioni documentate, vi è una specifica normativa della Camera di Commercio Internazionale tendente a uniformare e disciplinare la materia a livello internazionale.
Forme di garanzia sono il advanced payment bond (garanzia di restituzione dell’acconto), il bid bond (garanzia dell’offerta) e il performance bond (garanzia di esecuzione).

Credito documentario
Il credito documentario è la forma di pagamento che meglio di altre tutela sia l’esportatore che l’importatore e consiste nell’impegno della banca emittente di pagare il beneficiario, tramite la banca da quest’ultimo indicata, contro presentazione dei documenti descritti nella lettera di credito stessa.
La banca non assolve quindi solo una funzione tecnica ma si configura come debitore principale.
Allo scopo di uniformare la materia, la Camera di commercio internazionale di Parigi ha prodotto un’apposita normativa : “Le norme ed Usi uniformi relativi ai crediti documentari” N.U.U. serie 400. Tra le varie forme di credito documentario ricordiamo il "credito irrevocabile" e "irrevocabile confermato".

MoneyGram
E' un'altra metodologia di trasmissione che consente l’arrivo del bonifico in pochi minuti dalla sua esecuzione e l’immediato riconoscimento dell’importo al beneficiario.

Incasso documenti
L’incasso si realizza contro presentazione di documenti finanziari (incasso semplice) e/o commerciali (incasso documentario) alla banca del debitore.
Le banche che intervengono assumono solo una funzione tecnica e non sono responsabili per il buon esito dell’operazione.
L’operazione di incasso è regolata dalle Norme e Usi Uniformi – N.U.I. N.322 della Camera di Commercio internazionale a Parigi. Attraverso queste norme vengono fissate delle regole di comportamento e di interpretazione nel trattamento dei documenti per tutti i paesi che hanno espressamente aderito all’accordo.
Tra le più conosciute forme di incasso documenti ci sono i D/P( Documenti contro pagamento) in cui la banca che riceve i documenti li rilascia al compratore soltanto contro pagamento immediato della merce e i D/A (Documenti contro accettazione) in cui la banca che riceve i documenti li consegna al debitore contro accettazione di una tratta o contro firma di un pagherò a scadenza.
Spese del servizio: commissioni di intervento/servizio in percentuale sull’importo dei documenti presentati e una spesa fissa, eventuali costi di invio con corriere speciale, commissioni d’incasso in percentuale.
Tempi per l’accredito: data di scadenza + 2/3 gg. per il trasferimento dei fondi con bonifico bancario.

Anticipo all’esportazione
Con l’anticipazione bancaria in euro o valuta l’esportare richiede, presentando alla banca i documenti comprovanti l’operazione sottostante (fattura, lettera di credito, contratto, fattura proforma), un anticipo del futuro ricavo.

Finanziamento all’importazione
Con il finanziamento import il debitore dispone il pagamento di merci/servizi alla data di scadenza prevista e concordata con il fornitore tramite banca, utilizzando il castelletto estero ed impegnandosi al rimborso del finanziamento in una o più tranche dilazionando così il debito nel tempo.

Conti Estero
Conti correnti e depositi in divisa.